Perché scegliere una caldaia a condensazione? Ecco i motivi che ti convinceranno a cambiare la tua vecchia caldaia!

La tua caldaia ha più di 10 anni? Consuma tanto e le bollette aumentano mese dopo mese? Vorresti sostituire la tua vecchia caldaia con una di nuova generazione ma non sai a chi rivolgerti e soprattutto da dove iniziare? Ogni abitazione ha delle particolarità da rispettare e ogni famiglia dei bisogni da soddisfare, per questo abbiamo chiesto ai nostri tecnici esperti quali siano le qualità che non dovrebbero mancare alla tua nuova caldaia a condensazione!
Una delle regole fondamentali alla base del risparmio in bolletta è il modello della caldaia, quella a condensazione infatti è l’ideale per soddisfare i bisogni della maggior parte delle famiglie, ricordiamo anche che i modelli tradizionali dal 2015 sono fuori produzione poiché non più a norma.

Analizziamo ora insieme le principali differenze tra la tua vecchia e la tua nuova prossima caldaia:

Sono convenienti:

Un aspetto fondamentale che spesso costringe le famiglie a rimandare la sostituzione è proprio il costo, ma c’è una buona notizia: le nuove caldaie e condensazione assicurano un risparmio fino al 30% sulla bolletta, che, grazie anche alle detrazioni fiscali 2018, ti permettono di recuperare il costo della caldaia in soli 4 anni!

La possibilità di usufruire della detrazione fiscale assieme al risparmio della bolletta ci permettono così di avere una nuova caldaia di ultima generazione a costo zero! Quelle a condensazione infatti a parità di potenza di quelle tradizionali, consumano meno combustibile consentendoci così di usufruire di un rendimento maggiore!

Sono ecologiche:

Le nuove caldaie ci consentono di ridurre l’impatto ambientale aiutandoci a salvaguardare il nostro pianeta per tutte le generazioni future. Nelle caldaie tradizionali, i fumi di scarico vengono immessi direttamente nell’aria contribuendo al pericoloso problema dell’inquinamento, a differenza di quelle a condensazione dove i fumi, anziché essere immessi nell’aria passano attraverso uno scambiatore e cedono una parte del loro calore per riscaldare l’acqua dell’impianto. In questo modo assicurano basse emissioni di CO2 e NOX.

In classe A:

Le caldaie a condensazione rientrano nella classe energetica A, la più efficiente, inoltre sono le uniche a rientrare nella categoria delle detrazioni al 50%, o al 65% se abbinati a sistemi di termoregolazioni evoluti.

Innovative:

Le caldaie a condensazione vengono realizzate con componenti di altissima qualità e tecnologia, alcune infatti sono dotate di regolazione climatica, ovvero attraverso una sonda che misura la temperatura esterna, permettono al generatore che regola il suo funzionamento in base alla temperatura all’esterno di lavorare alla temperatura coperta in modo da migliorare l’efficienza dell’intero impianto.

 

E per quanto riguarda i fumi della caldaia?

In base a quanto stabilito dalla Legge 90/2013 art. 17 bis dove vengono definiti i “requisiti degli impianti termici”, qualsiasi caldaia installata deve essere dotata di canna fumaria con scarico a tetto a norma di legge. E’ necessaria la visione dell’impianto già esistente da parte di un tecnico qualificato poiché questo tipo di scarico non sempre è possibile da realizzare. In questo caso infatti è possibile realizzare uno scarico a parete.

A chi posso rivolgermi?

Se stai ristrutturando casa oppure stai valutando di sostituire la tua caldaia tradizionale con una a condensazione per poter risparmiare in bolletta, la risposta alle tue domande è Sunforever.

I nostri tecnici specializzati, che vantano un’esperienza pluriennale, attraverso un accurato sopralluogo sapranno indicarti e consigliarti la caldaia più adatta alle tue esigenze, qualunque esse siano!

Commenta